Arab LeagueBelgique Luxembourg English - UK English - Ireland Romania Brasil México Deutsch Portuguese Suisse English - US Italiano Español Français

L'Acne è un problematica particolarmente evidente in età adolescenziale, cioè intorno ai 12-18 anni. Si può tranquillamente manifestare anche più avanti negli anni. L'Acne riguarda circa il 30 per cento della popolazione giovane. L'Acne è correlata classicamente ad un eccesso di risposta dei recettori per gli androgeni (ormoni sessuali maschili) a livello della pelle.

 

La nostra esperienza, più che trentennale, ci porta ad affermare che la presenza dell'Acne è in stretta correlazione alla eccessiva presenza, nell'organismo, di colonie di Candida Albicans.

 

La malattia o le IRRITAZIONI CUTANEE caratteristiche, si manifesteranno solamente quando quell'individuo è in condizione generica di stress. Questo significa che le tossine presenti in quel soggetto sono veramente troppe.

 

Metodo del dott. DI MAIO
 
Prima   Dopo
 

 

Una piccola premessa...

In una automobile abbiamo un quadro, dove si trovano diverse spie luminose che si accendono per segnalarci che qualcosa non va nella macchina.
Nella "macchina uomo" queste spie sono rappresentate dai sintomi, i più vari.
Le lesioni della Acne, sono in realtà delle spie, che nascono per segnalarci che il livello di tossine, all'interno dell'organismo è a livelli preoccupanti.

Ma da dove vengono queste tossine?

 

Da una alimentazione non corretta e poco sana  
   
Dai liquidi con cui ci dissetiamo
   
Dall'aria che penetra nei nostri polmoni
   
Dai pensieri che affollano le nostre menti
       

Dagli studi di numerosi ricercatori internazionali (vedi bibliografia) come dalle nostre esperienze, risulta evidente quanto l'acne, insieme ad altre malattie con componente psicosomatica, sia in relazione con l'infezione cronica da CANDIDA ALBICANS.

 

La Candida albicans è un fungo che è presente nel nostro organismo sin dalla nascita. Infatti quando il nascituro attraversa il canale da parto della mamma rimane contagiato, dato che questo miceto è normalmente presente in grande quantità nel secreto vaginale delle donne gravide. Da questo momento la Candida andrà a colonizzare la mucosa dell'intestino tenue, sua vera residenza, ma fintantoché il numero di colonie presenti non sarà elevato, rappresenterà per l'individuo solamente un saprofita, cioè non provocherà danni. Se per una o più ragioni il sistema immunitario verrà depresso, le colonie aumenteranno di numero.

 

A questo punto, potremo avere una manifestazione esteriore dell'infezione in atto, attraverso le "seconde case" della Candida, come vaginiti o bruciori a livello del pene, mughetto, macchie fungine sulla pelle, piede d'atleta, ecc... Più silenti sono, invece, gli effetti dovuti alle ben 79 tossine prodotte dalla Candida e dirette la maggior parte verso il sistema nervoso centrale ed il sistema immunitario secondario (cioè quello intestinale) e principale.

 

Infatti l'infezione da Candida è presente in tutti gli individui che soffrono di patologie con componente psicosomatica. Ricordiamoci che le tossine da essa prodotte modificano il pensiero. Vi è mai capitato di avere voglia in particolar modo di mangiare Pane, Pasta, Pizza, Patate ("Le quattro P del Dott. Enzo Di Maio"), Dolci o Zucchero? Se è si, non è il vostro organismo a chiedervi d'ingerire zuccheri perché ne è carente, ma è la Candida che ve lo chiede. Essa si nutre solamente di carboidrati (zuccheri) semplici e quando ha bisogno di nutrirsi invia alcune tossine al cervello, in modo tale che l'individuo ne assuma una discreta quantità. Dopo circa un quarto d'ora, il suo pasto sarà completato, ed allora invierà altre tossine al cervello indicandogli che non ha più fame, e che non serve introdurre altro cibo. La persona in questione si troverà ad avvertire una sgradevole sensazione di gonfiore addominale (dovuta al metabolismo del fungo) e penserà "...ma che cosa ho mangiato? Era solo un pezzo di pane o un piccolo dolcetto…"

     

Immagine Microscopica Candida albicans

Immagine microscopica ottenuta con Striscio a Fresco

con microscopio ottico fotografico Bausch & Lomb ingrandimento 400X

Intervista RAI "Mi Manda RAI 3"

al dott. Enzo DI MAIO

enzodimaio@gmail.com

Centro Medico - Visite Mediche


 

L'elenco delle patologie in cui vi è una grande compartecipazione della Candida potrebbe essere molto lungo, ma è bene ricordarne qualcuna.

Tra le cosiddette minori:

 

GASTRITI, COLITI (sia con stipsi, sia con diarrea), Disturbi digestivi vari, DEPRESSIONE (vedi Sindrome da Fatica Cronica), ANSIA, OBESITA', ANORESSIA, INSONNIA, DISMENORREA e SINDROME PREMESTRUALE, VAGINITI o CISTITI ricorrenti, BALANOPOSTITI o BALANITI (infiammazioni del Pene), HERPES nelle sue svariate forme, CONDILOMI e MICROCONDILOMI da HPV (Human Papilloma Virus), CEFALEE, INTOLLERANZE ALIMENTARI, ACNE, DERMATITI SEBORROICHE, DERMATITI DA CONTATTO, ecc.…

 

Tra le più cospicue:

 

PSORIASI, ARTRITE REUMATOIDE, ARTRITE PSORIASICA, DERMATITE ATOPICA, VITILIGINE, LICHEN SCLEROATROFICO, LUPUS, MORBO DI CROHN, DIABETE dell'adulto, DEPRESSIONI GRAVI, ULCERE GASTRO-DUODENALI, ASMA allergica e non, IPERTENSIONE ARTERIOSA, ecc.…

 

Se a voi sembrano molte, considerate che secondo statistiche statunitensi l'infezione cronica da Candida colpisce tra il 70% e l'80% della popolazione mondiale (vedi bibliografia). Negli ultimi 20 - 30 anni tutti hanno potuto osservare un notevole incremento di molte patologie cosiddette psicosomatiche, e di manifestazioni in genere dell'infezione da Candida. Questo è dovuto a molti fattori, tra cui: l'uso indiscriminato di antibiotici, di farmaci per il sistema nervoso centrale (antidepressivi, ansiolitici, tranquillanti, sonniferi), cortisonici, pillole contraccettive, farmaci antiulcera (cimetidina, ecc.), all'uso massivo di amalgama dentale (le otturazioni scure, contengono mercurio), l'uso in campo alimentare di conservanti e coloranti, ma anche l'utilizzo esagerato di prodotti derivati dal chicco del grano. Nei neonati, anche prematuri vi è una notevole influenza dovuta ai vaccini, che contengono anche dei derivati del mercurio.

 

A livello diagnostico si può disporre di numerosi presidi come la ricerca degli anticorpi specifici per la candida nel sangue, la ricerca diretta della candida nelle feci, nelle urine o nel secreto vaginale o penineo, tuttavia risulta di notevole aiuto, sia per la statistica e per lo studio della sintomatologia correlata, l'utilizzo di questionari appositamente studiati. Il migliore metodo di rilevazione è lo striscio a fresco.

 

Se effettuiamo uno striscio a fresco, della parte di pelle colpita da Acne, potremo notare nella totalità dei casi la presenza di Candida Albicans. Lo striscio a fresco è un indagine che si effettua in modo molto rapido. L'importante che il medico in questione possegga un buon microscopio e sopratutto le capacità di leggere il vetrino. Lo striscio a fresco, come dice la stessa parola, viene effettuato immediatamente e quindi in presenza del paziente stesso. Questa è sicuramente l'indagine migliore e più attendibile per evidenziare una presenza di Candida Albicans.

 

Una volta individuata la presenza dell'infezione cronica da Candida (Chronic Candidiasis Syndrome o Candida Related Complex per gli anglosassoni) è corretto stabilire la più idonea condotta da seguire, considerando prima di tutto l'individuo nella sua interezza ed in secondo luogo la patologia di cui è affetto.

 

Sarà quindi possibile portare avanti sia un discorso alimentare ("DIETA DI MAIO") e sia uno non alimentare.

 

Questa che segue, vuole essere una esposizione divulgativa ed informativa, sui presidi terapeutici esistenti, o a noi noti attualmente. Non deve servire per una automedicazione. Comunque in ogni caso non conviene eliminare solamente "Le quattro P del dott. DI MAIO" ©Copyright 1995-2013. Perchè eliminando solo queste, senza una corretta alimentazione studiata unicamente per quell'individuo secondo la Filosofia della Medicina Ayurvedica e le più attuali conoscenze della Medicina Occidentale ("DIETA DI MAIO"), la candida dopo qualche giorno invierà dei neurotrasmettitori al cervello in modo tale che non si possa resistere e si finirà per abbuffarsi di una o tutte "Le quattro P del dott. DI MAIO" ©Copyright 1995-2013. Il risultato sarà estremamente negativo. Per poter ritrovare l'equilibrio perduto si dovrà effettuare uno specifico "Protocollo Personale"

 

Schematizzando l'approccio per l'Acne:

 

 APPROCCIO GENERALE
 suddiviso in:

 

ALIMENTARE ("DIETA DI MAIO") in base alla costituzione individuale, in base alla filosofia della Medicina Ayurvedica e alle più moderne ricerche della Medicina Occidentale. Considerando le eventuali intolleranze alimentari, sempre presenti, in questi casi come al grano tenero e duro, ai lieviti, al latte ecc. Prendendo in considerazione la severità dell'infezione cronica da Candida, anche con il Test Preliminare. Quindi con una alimentazione rivolta a ripristinare l'equilibrio perduto. Conseguentemente l'Approccio Generale sarà studiato singolarmente per ogni individuo, per quel momento della vita. I Consigli Alimentari ("DIETA DI MAIO") sono contenuti nel Protocollo Personale (vedi Metodo dott. DI MAIO) e viene elaborato dopo una visita medica con il dott. DI MAIO

 

L'attuazione della terapia alimentare così composta è importante, sia per privare la Candida della sua fonte energetica e sia per riportare in equilibrio l'individuo.

 

NON ALIMENTARE  per aiutare il ripristino di una buona funzionalità del sistema immunitario, senza utilizzo di farmaci, con dei supplementi specifici e scelti sia nel tipo sia nel dosaggio a seconda dell'individuo. Vanno anche scelti i prodotti naturali più corretti per il trattamento topico. Privi di effetti collaterali. Eliminano velocemente sia il prurito sia le squame, se presenti. Permettono un miglioramento delle irritazioni cutanee in tempi brevi.

 

Da notare che il discorso alimentare ("DIETA DI MAIO") e quello non alimentare dovranno essere attuati insieme.

    Detossificazione: attuata con dei purganti naturali. È fondamentale iniziare l’iter terapeutico con la detossificazione, in quanto così facendo si ha la possibilità di eliminare dall’intestino quel materiale non digerito presente da anni, che porta alla formazione di tossine. Questo potrà essere portato avanti seguendo il "Trittico Secondo DI MAIO".
     

    Supplementi: immaginiamo di avere la nostra automobile con la batteria scarica. Potremmo riuscire, anche da soli a spingerla, ma se abbiamo degli amici che ci aiutano sarà più semplice e rapido. I "Supplementi" rappresentano gli amici che ci aiutano a spingere l'autovettura che ha la batteria scarica e quindi sarà più semplice e rapido rimettere in moto il sistema immunitario. Una volta che l'individuo sarà all'equilibrio potrà mantenere la sua salute ed il suo peso ideale con una corretta alimentazione studiata appositamente per lui o lei, senza l'ausilio di supplementi.

     

    Esercizio fisico: questo va praticato regolarmente, per vari motivi. Esso favorisce l’eliminazione delle tossine attraverso il sudore e contribuisce a regolarizzare la motilità intestinale. Se effettuato in un intervallo di frequenza cardiaca ben specifico e personale, rilevato da accurati test, si avrà anche un incremento notevole della produzione di un potentissimo antiossidante.
     

    Meditazione: anche questa pratica potrà essere effettuata regolarmente, almeno venti o trenta minuti al dì. 
     

    Intolleranze alimentari: in presenza d’infezione cronica da Candida (Chronic Candidiasis Syndrome o CCS) ci troveremo con ogni probabilità di fronte alla presenza d’intolleranze alimentari, favorite dalle alterazioni che questo miceto crea a livello della mucosa dell’intestino tenue. Quindi come sicuramente tutti hanno potuto constatare, anche in questo caso sono presenti. Importante è sapere che non è sufficiente eliminare i cibi a cui si è intolleranti per guarire

     

In proposito all'ACNE, i pensieri sono doppiamente importanti. Infatti una volta che le IRRITAZIONI CUTANEE si sono evidenziate e progrediscono, si riducono, si modificano e ne nascono delle nuove, si instaura un atteggiamento globale estremamente negativo, cioè lo stress. Chi ne soffre ne sa qualcosa.

 

In un soggetto affetto da Acne, quindi, una delle prime cose da fare è quella di favorire naturalmente il miglioramento della Pelle In questo modo, infatti, nell'individuo ritornerà la gioia e quindi i pensieri positivi, cioè una diminuzione dello stress.

 

 


Prenota Tua Visita Adesso con il dottore in Italia
Chiama Ora
Prenota la Tua Visita con il dott. DI MAIO

 

 

Spiega il Tuo problema al dott. Enzo DI MAIO, mandagli una email a enzodimaio@gmail.com

dott. Enzo DI MAIO

Dott. Enzo DI MAIO

Medico Chirurgo
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma n° 32814
Il dott. Enzo DI MAIO vive a Londra
In Italia il Dott. Enzo DI MAIO visita a Roma nel
 

email del dottore enzodimaio@gmail.com

dott. Enzo Di Maio

Il dottore si è laureato a Roma nel 1982 presso l'Università "La Sapienza" Ha ottenuto l'abilitazione e la specializzazione nella stessa

Università "La Sapienza" di Roma

 

 

Il dott. Enzo DI MAIO in Francia è

Médecin du Association Médicale Internationale De Notre-Dame De Lourdes

(Medico della Associazione Medica Internazionale Di Nostra Signora Di Lourdes)
Médecin du Bureau des Constatations  Médicales De Lourdes
(Medico della Commissione Internazionale di Constatazione dei Miracoli di Lourdes)

   

Intervista RAI al dott. Enzo DI MAIO

nella trasmissione televisiva

"Mi Manda RAI 3"

del 16.04.2010

giornalista Roberta Ferrari Conduttore Andrea Vianello

 

 

Il dott. Enzo DI MAIO in United Kingdom - London

Booking medical appointments

enzodimaio@gmail.com or +44.0207544.1462 (London UK)


     

           
Terapia Malattie della Pelle Terapia della Alopecia Candida Medicina Ayurvedica Interviste

  Terapia Naturale Psoriasi   Alopecia Areata   Candida Uomo   Cosa è la Ayurveda   al dott. DI MAIO su Psoriasi
  Dermatite Seborroica   Alopecia Androgenetica   Candida Donna   Intervista RAI   al dott. DI MAIO su Candida
  Dermatite Atopica   Intervista al dott. DI MAIO   Candida Intestinale   Test Costituzione   al dott. DI MAIO su Calvizie
  Dermatite da Contatto   Alopecia Uomo   Candida Genitale   Test Preliminare   al dott. DI MAIO
  Lichen   Alopecia Donna   Colon Irritabile   Dimagrire & Ayurveda   al dott. DI MAIO su RAI 3
  Acne   Studio Clinico su Alopecia   Cistiti Ricorrenti   Ringiovanimento   Metodo del dott. DI MAIO
  Eczema Artrite Donna   Kinesiologia Studi Clinici  
  Eritemi Bambini   Artrite Psoriasica   Menopausa   Ipertensione   Studio Clinico su Psoriasi

 

Scrivi al Dottore

  Herpes   Artrite Reumatoide   Dispareunia   Diabete Tipo I   Studio Clinico su Candida
  Psoriasi Artropatica     Rapporti dolorosi   Diabete Tipo II   Studio Clinico su HPV
  Terapia Psoriasi - Foto     Terapie della Coppia   Sindrome Metabolica   Studio Clinico su Alopecia
  Studio Clinico su Psoriasi     Terapie HPV      
             
Protocolli Personali Terapie Mediche Alimentari Metodo del dott. DI MAIO Modulo Conferma Visita  

Dott. DI MAIO a London

United Kingdom

Centro Medico Specialistico in Italia

Visite in Italia a Roma

Prenota

Mappa del Sito

Dott. DI MAIO a Lourdes France

Bureau des Constatations  Médicales

           
Segui su Facebook Segui su Google+ Segui su Twitter Segui su Linkedin

 

Inviare una E-Mail a  enzodimaio@gmail.com per domande o commenti su questo sito Web

Dott. Enzo DI MAIO, Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma n° 32814, P.IVA IT06044620588
Centro Medico Specialistico

S i t o  d i   i n f o r m a z i o n e   s c i e n t i f i c a - n o n   u t i l i z z a r e   p e r   a u t o m e d i c a z i o n e

© C o p y r i g h t  2 0 1 3 - T u t t i   i   d i r i t t i   s o n o   R i s e r v a t i    -   A l l   R i g h t s   R e s e r v e d